Uso intelligente dei termosifoni

Posted by on Nov 3, 2017 in Consigli di Fersol | 0 comments

Uso intelligente dei termosifoni

 

Nel periodo invernale quando si torna a casa alla sera è bello trovare una casetta ben riscaldata, proprio per questo le temperature rigide ci inducono ad alzare il calore prodotto dai termosifoni per avere un adeguato riscaldamento in ogni stanza. E’ perciò importante ridurre senz’altro gli spifferi, ma anche avere un buon funzionamento dell’impianto di riscaldamento dei termosifoni.

Con alcuni semplici accorgimenti si possono anche ridurre i costi delle bollette di energia, soprattutto con i continui aumenti del costo del gas.

 

Come si può risparmiare sui termosifoni?

Prima di tutto è necessario fare una manutenzione annuale della caldaia per mantenerla pulita, con i relativi controlli dei fumi. Inoltre ogni termosifone va fatto sfiatare nelle valvole a cadenze regolari per rendere la resa più ottimale.

L’operazione è molto semplice, però molto utile perché faciliterà il passaggio dell’acqua calda, per avere un tipo di riscaldamento omogeneo su tutte le parti del termosifone e garantire un calore corretto in tutta la stanza. Questa operazione è opportuno svolgerla prima dell’arrivo dell’inverno, così sono già pronti per un buon funzionamento e avere una ottima efficienza.

A volte i termosifoni possono avere dei problemi a riscaldare perché al loro intorno si creano delle bolle d’aria che non consentono un riscaldamento omogeneo nella zona alta del radiatore, addirittura a volte si sente un fischio interno mentre l’acqua cerca di scorrere. Quando i termosifoni non si scaldano in modo adeguato, inoltre, si ha una resa minore del caldo con un costo maggiore di gas.

La corretta manutenzione dei termosifoni, quindi, è necessaria per ottenere un adeguato comfort termico e contemporaneamente risparmiare energia. Gli altri interventi di manutenzione dei termosifoni si riferiscono alla pulizia, al lavaggio e alla salvaguardia delle valvole e delle chiavi di apertura.

Altra cosa da ricordare è che i termosifoni non vanno mai coperti con panni o altri drappi e se vengono messe delle mensole sopra, bisogna controllare che siano distanti almeno 20 centimetri dal radiatore per evitare un consumo maggiore dell’energia per far funzionare la caldaia. E’ da evitare anche far asciugare i panni sopra i radiatori, perché oltre a fermare il calore in casa si crea anche una grande umidità.

Infine la temperatura di casa deve essere mantenuta costante sui 20% circa, perché un aumento, anche se sensibile, comporterebbe un aumento dei consumi e quindi della spesa della bolletta.

Per migliorare la diffusione del calore si possono utilizzare dei fogli isolanti di alluminio per radiatori, che hanno una doppia funzione: isolano dal freddo e contemporaneamente diffondono nella stanza il calore emanato dai termosifoni, evitando così la dispersione termica.

Per ultimo, ma non meno importante, è l’utilizzo di apposite guaine per isolare a livello termico le tubazioni per il riscaldamento.

 

 

Rispondi